sito ufficiale di roberta angelilli

Sei in: Home »

Badaloni, Gruber, Marrazzo: la sinistra  ha scambiato la Regione per  l’isola dei famosi?

Badaloni, Gruber, Marrazzo: la sinistra ha scambiato la Regione per l’isola dei famosi?

E' appena cominciato il "Marrazzo Show", il candidato in cerca d'autore

 

Finalmente la sinistra ha scoperto le carte. Dopo una serie di notizie che accreditavano i personaggi più disparati come candidati alla presidenza della Regione Lazio, ecco l’ufficializzazione del nome: Piero Marrazzo, giornalista di Rai 3. Tra polemiche e battute, è stato proprio il coordinatore regionale e capo delegazione di An al Parlamento europeo, Roberta Angelilli, a dichiarare sarcasticamente: “Dopo Badaloni e la Gruber, Marrazzo: forse la sinistra ha scambiato la regione per l’isola dei famosi?”. Fin ad oggi, infatti, Marrazzo è sembrato l’ennesimo personaggio televisivo che, dopo un po’ di gavetta in Rai e grazie ad un bel po’ di audience, viene selezionato dalla sinistra, ormai a corto di idee. Un “candidato in cerca di autore” che un giorno si proclama “garante della società” civile, un giorno si mette la casacca rossa iniziando il comizio dei Ds con “cari compagni, care compagne”, un giorno scopre la politica “porta a porta”. Intanto registriamo con desolazione che non ci sono tracce né di programmi, né di proposte concrete. Non si tratta certo di sottovalutare l’avversario, ma grazie ai fatti della giunta Storace abbiamo tutte le carte in regola per vincere le prossime regionali.

 
archivio | inizio pagina | condividi questo articolo